Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 11 ore fa S. Marta vergine

Date rapide

Oggi: 29 luglio

Ieri: 28 luglio

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Amalfi News - Il Magazine della Costa d'AmalfiAmalfi News Costiera Amalfitana

Il Magazine della Costa d'Amalfi

Egea Energia per la Costa d'Amalfi - Nuovo sportello in Via roma, 5 a Maiori: insieme per una svolta sostenibileBuona Pasqua dalla Pasticceria Pansa di Amalfi. Da oggi è possibile prenotare i vostri dolci di Pasqua direttamente on lineConnectivia è il tuo partner per la fibra con connessioni a partire da euro 22,90 al mese Genea Consorzio energetico, progettazione, energie rinnovabili, impianti fotovoltaici, efficienza energeticaSal De Riso Shop il nuovo portale con tutta la dolcezza del Maestro Pasticciere più amato d'Italia a portata di clickLuxury Hotel Santa Caterina in Amalfi Sunland Viaggi e Turismo - Tour operator incoming in Costiera AmalfitanaContract AR.DA Hotel Furniture - Gli specialisti dell'arredamentoHotel in Amalfi, Hotel Amalfi Coast, Albergo di Charme in Costiera Amalfitana, Luxury Hotel, Hotel Marina Riviera

Amalfi News

Egea Energia per la Costa d'Amalfi - Nuovo sportello in Via roma, 5 a Maiori: insieme per una svolta sostenibileBuona Pasqua dalla Pasticceria Pansa di Amalfi. Da oggi è possibile prenotare i vostri dolci di Pasqua direttamente on lineConnectivia è il tuo partner per la fibra con connessioni a partire da euro 22,90 al mese Genea Consorzio energetico, progettazione, energie rinnovabili, impianti fotovoltaici, efficienza energeticaSal De Riso Shop il nuovo portale con tutta la dolcezza del Maestro Pasticciere più amato d'Italia a portata di clickLuxury Hotel Santa Caterina in Amalfi Sunland Viaggi e Turismo - Tour operator incoming in Costiera AmalfitanaContract AR.DA Hotel Furniture - Gli specialisti dell'arredamentoHotel in Amalfi, Hotel Amalfi Coast, Albergo di Charme in Costiera Amalfitana, Luxury Hotel, Hotel Marina Riviera

Tu sei qui: Flusso di Coscienza"Il mio Paese ce la sta facendo", lo scritto dell'architetto De Iuliis dedicato a chi ce la sta mettendo tutta

Flusso di Coscienza

Minori, Costiera Amalfitana, Emergenza Coronavirus

"Il mio Paese ce la sta facendo", lo scritto dell'architetto De Iuliis dedicato a chi ce la sta mettendo tutta

L'architetto scrittore emoziona i suoi lettori condividendo con noi un "sabato tipo" al tempo del Covid-19

Scritto da (Maria Abate), domenica 29 marzo 2020 18:40:37

Ultimo aggiornamento martedì 31 marzo 2020 16:47:49

di Christian De Iuliis*

Oggi, sabato, mi sono svegliato presto.

Ma anche se non lo avessi fatto, ci avrebbe pensato il passaggio della macchina che spargeva il disinfettante, alle sette e trenta.

Sono emozionato: oggi la spesa settimanale tocca a me.

Tranne un blitz in farmacia, effettuato nell'oscurità, è esattamente una settimana che non esco dal portone di casa. Pure la spazzatura l'ho adagiata, allungandomi da dentro, sulla soglia.

L'ultima volta che sono stato chiuso in casa una settimana intera fu in terza elementare: quando presi la varicella.

"Posso farcela" mi ripeto. "Ho tutto qui".

Per evitare perdite di tempo, ho già stilato la lista della spesa: latte, uova, pane, farina, salumi. Generi di conforto primari ai quali aggiungo un giornale e una busta di arance (le arance sono un classico della reclusione) da ritirare presso mia madre, già preventivamente avvertita.

Mi ficco in testa un cappello (anch'io, come il presidente, non vado dal barbiere) evitando, saggiamente, di guardarmi allo specchio: il primo distanziamento sociale che pratico è quello nei confronti di me stesso.

Infine, indosso fiero, la mia mascherina nuova.

Alle otto, con l'ansia di chi è costretto a gareggiare, evado dai domiciliari.

Scopro un bel mattino: il cielo è tinto di un azzurro incoraggiante, un filo di vento mescola il profumo del mare alla puzza del disinfettante.

Per raggiungere la rivendita, preferisco la riservatezza dei vicoli; come un topo, scansando, ricambiato, gli altri rari topi che incrocio lungo il tragitto.

Dalle "Signorine del pane" non c'è coda. Entro.

Un mese fa ancora riuscivamo a scambiarci un sorriso; ora solo con gli occhi, tra un "mi dai due pagnotte" e "prendo il latte dal frigo", tentiamo di dirci che "va tutto bene".

Però il sorriso lo hanno negli occhi.

Le considero eroi. Come i medici, gli infermieri e i farmacisti. Come gli altri commercianti, distributori, volontari che stanno tenendo in piedi questo posto.

Se si potesse fare, le abbraccerei per sdebitarmi.

Pago con i soldi precisi e sguscio via.

Pure in edicola non trovo nessuno. Acchiappo il mio giornale nel mucchio.

Ho la tentazione di fermarmi, mettermi a guardare le riviste e i libri, come facevo sempre. Dire una stupidaggine, una qualsiasi.

Anche Peppino, il giornalaio, volentieri parlerebbe.

Lo vorremmo entrambi, ma rinuncio.

E' stato quello sguardo repentino che ci siamo scambiati, a tradirci.

Ho ritirato le arance furtivo, come un detenuto alla visita familiare.

Per sicurezza comunico con i miei urlando da una stanza all'altra, come un adolescente inquieto.

Per il ritorno scelgo la strada principale dove c'è più gente in giro.

Vedere qualcuno mi rincuora.

Tranne qualche inutile disertore, questa guerra la stiamo combattendo tutti insieme.

Il mio paese ce la sta facendo.

Lo scrivo incrociando le dita.

Anche se la strada è ancora lunga, qui, non siamo mai stati così uniti.

Mai c'è stato uno schieramento così compatto, in marcia verso un traguardo solo.

Costretti nella trincea delle nostre case, partecipiamo a questo gigantesco gioco "del nascondino" coltivando un desiderio feroce e condiviso: quello di salvarci.

Sappiamo che a salvarci non saranno le minacce e le macchiette dei governanti che, mentre invocano l'esercito, promettono nuovi posti in ospedale.

Non sarà un respiratore in più o un farmaco miracoloso.

E neppure i santi o Dio. Troppo comodo chiamarlo in causa solo quando ci serve.

A mio avviso ci salverà la paura.

E il coraggio che sarà in grado di generare.

E poi la natura, che ha già stabilito i tempi. Indifferente a questi nostri sforzi.

D'altronde, noi abbiamo mai mostrato sensibilità nei suoi confronti?.

La natura farà semplicemente il proprio corso, come ha sempre fatto da quando esiste il mondo.

Manderà, su questa spiaggia, un'onda, costringendoci a trattenere il fiato.

Dopo averci sommerso, si ritrarrà.

Riemergendo, conteremo i danni.

E' questo il più probabile dei futuri che immagino mentre torno a casa.

Sono arrivato: l'odore della primavera, quel poco che filtra tra le maglie della mia mascherina nuova, adesso supera quello dell'antisettico.

Placo l'ansia ammirando il profilo blu della costa all'orizzonte: si confonde con le nuvole e il cielo. Conosco posti peggiori dove aspettare una tempesta.

Il sollievo che mi raggiunge varcando il portone di casa, mi ripaga dei sacrifici.

Ho come l'illusione di avere nuovamente tutto.

Anche se ho dimenticato le uova.

 

Segui l'Architetto De Iuliis su Twitter: @chrideiuliis e LINKEDIN

Per leggere l'articolo originale clicca sul blog personale dell'Architetto Scrittore www.christiandeiuliis.it

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.

Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni l'informazione di qualità, sostieni Amalfi News!

Scegli il tuo contributo con

Galleria Fotografica

rank:

Flusso di Coscienza

Flusso di Coscienza

Benedetta Parodi, dopo Amalfi e Capri saluta la Divina con foto ricordo da Positano /foto

Si è conclusa la breve vacanza in Costiera Amalfitana di Benedetta Parodi che, accompagnata dalle sue figlie Matilde ed Elisabetta, ha coinvolto i suoi follower con emozionanti post e storie... quasi in realt time. L'engagement scatenato da Ziabene (questo il suo nick su Instagram), il cui stile di comunicazione...

Flusso di Coscienza

Costiera Amalfitana. In che modo il covid-19 ha cambiato la nostra vita? La riflessione di una giovane studentessa

di Federica Carrano* studentessa in giurisprudenza Prima che la pandemia potesse assorbire e relativizzare il tempo a disposizione di ognuno di noi, la nostra sembrava una vita abitudinaria con tragitti prestabiliti, appuntamenti riportati con cura sugli smartphone e sulle agende, insomma eravamo noi...

Flusso di Coscienza

Vietri sul Mare, grazie alla solidarietà dei concittadini Malik può tornare dalla sua famiglia in Senegal

A Vietri sul Mare si è appena realizzato un gesto di grande solidarietà, proprio nel giorno dopo le festività natalizie. Malik è un ragazzo di origini senegalesi che vive da anni nella Città della Ceramica. Suo fratello, noto in paese col soprannome di "Scarrafone", aveva una bancarella in Vicolo Passariello...

Flusso di Coscienza

Ad Amalfi sessanta scarpe rosse in memoria delle vittime di femminicidio del 2020. E stasera s'illumina il Duomo

Stasera il Duomo di Amalfi si illuminerà di rosso, in occasione della Giornata mondiale contro la violenza sulle Donne. Sulle scale, sono state posizionate 60 paia di scarpe rosse, quante le vittime di femminicidio in Italia nel 2020. L'idea è ispirata ad un'installazione dell'artista messicana Elina...

Ravello Festival 2021Air Bee il nuovo sistema per la purificazione dell'aria in gradi di abbattere fino al 99,7% delle cariche virali nell'aria e sulle superficiGenea consorzio stabile, progettazione, efficientamento energetico, impianti fotovoltaiciVendita, fornitura e assistenza di macchine per caffè, cialde, caffè in capsule, Caffè Granato la garanzia di un espresso di assoluta eccellenza in Costiera AmalfitanaZia Pupetta Suites in Costiera Amalfitana: un esclusivo Bed & Breakfast di Charme in piazza Duomo ad Amalfi