Amalfi News - Il Magazine della Costa d'Amalfi

Abbiamo a cuore la tua privacy

Come indicato nella cookie policy, noi e alcuni partner selezionati facciamo uso di tecnologie, quali i cookie, per raccogliere ed elaborare dati personali dai dispositivi (ad esempio l'indirizzo IP, tracciamenti precisi dei dispositivi e della posizione geografica), al fine di garantire le funzionalità tecniche, mostrarti pubblicità personalizzata, misurarne la performance, analizzare le nostre audience e migliorare i nostri prodotti e servizi. Con il tuo consenso potremo fare uso di tali tecnologie per le finalità indicate. Puoi liberamente conferire, rifiutare o revocare il consenso a tutti o alcuni dei trattamenti facendo click sul pulsante "Preferenze". Puoi acconsentire all'uso delle tecnologie sopra menzionate facendo click su "Accetta" o rifiutarne l'uso facendo click su "Rifiuta".

RifiutaPersonalizzaAccetta

Amalfi News - Il Magazine della Costa d'Amalfi

Il rispetto della tua riservatezza è la nostra priorità

Noi e i nostri fornitori archiviamo informazioni su un dispositivo (e/o vi accediamo), quali cookie e trattiamo i dati personali, quali gli identificativi unici e informazioni generali inviate da un dispositivo per le finalità descritte sotto. Puoi fare clic per consentire a noi e ai nostri fornitori di trattarli per queste finalità. In alternativa puoi fare clic per negare il consenso o accedere a informazioni più dettagliate e modificare le tue preferenze prima di acconsentire. Le tue preferenze si applicheranno solo a questo sito web. Si rende noto che alcuni trattamenti dei dati personali possono non richiedere il tuo consenso, ma hai il diritto di opporti a tale trattamento. Puoi modificare le tue preferenze in qualsiasi momento ritornando su questo sito o consultando la nostra informativa sulla riservatezza.

Cookie strettamente necessari Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito e non possono essere disattivati ​​nei nostri sistemi. Di solito vengono impostati solo in risposta alle azioni da te effettuate che costituiscono una richiesta di servizi, come l'impostazione delle preferenze di privacy, l'accesso o la compilazione di moduli. È possibile impostare il browser per bloccare o avere avvisi riguardo questi cookie, ma di conseguenza alcune parti del sito non funzioneranno. Questi cookie non archiviano informazioni personali.

Cookie per pubblicità mirata Questi cookie possono essere impostati tramite il nostro sito dai nostri partner pubblicitari. Possono essere utilizzati da queste aziende per costruire un profilo dei tuoi interessi e mostrarti annunci pertinenti su altri siti. Non memorizzano direttamente informazioni personali, ma sono basati unicamente sull'individuazione del tuo browser e del tuo dispositivo internet. Se non si accettano questi cookie, riceverai una pubblicità meno mirata.

Rifiuta tuttoAccetta tuttoAccetta selezionati

Ultimo aggiornamento 2 giorni fa S. Gabriele dell'Addolorata

Date rapide

Oggi: 27 febbraio

Ieri: 26 febbraio

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Amalfi News Costiera Amalfitana

Il Magazine della Costa d'Amalfi

Amalfi News - Il Magazine della Costa d'Amalfi Il Magazine della Costa d'Amalfi

Small Boutique Hotel in Costiera Amalfitana, Villa Romana Hotel & SPAOfferta Granato Caffè a cialde con macchina FrogHotel Santa Caterina Amalfi - Lifestyle Luxury Hotel on the Amalfi CoastMaurizio Russo liquorificio e prodotti di eccellenza dal 1899 a Cava de' TirreniSunland Viaggi e Turismo - Tour operator incoming in Costiera Amalfitana

Tu sei qui: Lunedì 12 febbraio Amalfi fa memoria della "Lingua di Sant'Antonio"

Villa Romana Hotel & SPA Minori Amalfi Coast ItalyVilla Mary Charming Bed & Breakfast - Liparlati - Positano - Amalficoast - Costiera AmalfitanaPasticceria Pansa ad Amalfi la dolcezza dal 1830Zia Pupetta Suites in Costiera Amalfitana: un esclusivo Bed & Breakfast di Charme in piazza Duomo ad Amalfi

Amalfi, Sant'Antonio, traslazione

Lunedì 12 febbraio Amalfi fa memoria della "Lingua di Sant'Antonio"

752 anni fa, quando San Bonaventura da Bagnoregio ordinò la traslazione delle reliquie del Santo, scoprì che la lingua era rimasta completamente intatta.

Inserito da (PNo Editorial Board), venerdì 9 febbraio 2024 16:26:07

La storia della Lingua incorrotta di Sant'Antonio di Padova è un mistero da ben 750 anni. L'8 aprile del 1263, San Bonaventura da Bagnoregio, allora Ministro Generale dell'Ordine francescano, compì un atto che avrebbe lasciato un'impronta indelebile nella storia della devozione religiosa.

Quel giorno, l'intento era spostare le sacre reliquie di Sant'Antonio dalla modesta chiesetta di Santa Maria Mater Domini, dove il Santo era stato sepolto quattro giorni dopo la sua morte avvenuta il 13 giugno 1231, alla maestosa Basilica costruita in suo onore.

Durante le operazioni di riesumazione, ci fu un fatto straordinario. Mentre il corpo del Santo si era ridotto a un cumulo di cenere e ossa, la lingua, una delle parti più vulnerabili e soggette alla decomposizione, era rimasta completamente intatta.

Da allora, il fenomeno della Lingua incorrotta di Sant'Antonio ha continuato a catturare l'attenzione e l'ammirazione dei fedeli, diventando oggetto di fervente venerazione e fonte di ispirazione per milioni di persone in tutto il mondo. Ogni anno, la celebrazione della Traslazione delle reliquie, popolarmente conosciuta come la "Festa della Lingua", rinnova il legame tra i devoti e questo straordinario segno divino.

Il 12 febbraio, ad Amalfi, si terrà una Santa Messa nella Chiesa di San Benedetto (ore 18) per commemorare questo evento. Al termine sarà distribuito il pane benedetto. La festa non è solo un momento di devozione e preghiera, ma anche di riflessione profonda sul significato della reliquia. La Lingua incorrotta di Sant'Antonio è infatti un invito alla riscoperta dei valori evangelici e della Parola di Dio.

Sant'Antonio è conosciuto come il Santo della Parola, colui che ha predicato con fervore e dedizione la verità evangelica, portando conforto e guarigione sia spirituale che fisica alle persone del suo tempo. La conservazione miracolosa della sua lingua è un simbolo tangibile di questo impegno e un richiamo alla necessità di accogliere e diffondere la Parola di Dio nelle nostre vite.

In un mondo sempre più distratto e distante dai valori spirituali, la storia della Lingua incorrotta di Sant'Antonio continua a risuonare con forza, offrendo un messaggio di speranza e di fede per tutti coloro che cercano la luce e la guida divina nelle proprie vite.

La festa della Lingua di Sant'Antonio è quindi non solo un momento di celebrazione religiosa, ma anche un'occasione per rinnovare il nostro impegno a vivere secondo gli insegnamenti del Vangelo e a diffondere l'amore e la compassione nel mondo.

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.

Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni l'informazione di qualità, sostieni Amalfi News!

Scegli il tuo contributo con

Galleria Fotografica

Lunedì 12 febbraio Amalfi fa memoria della "Lingua di Sant'Antonio"<br />&copy; Michele Abbagnara Lunedì 12 febbraio Amalfi fa memoria della "Lingua di Sant'Antonio" © Michele Abbagnara
Lunedì 12 febbraio Amalfi fa memoria della "Lingua di Sant'Antonio" Lunedì 12 febbraio Amalfi fa memoria della "Lingua di Sant'Antonio"

rank: 109316104

"Tra Via Regia e Cammino Giubilare": l'iniziativa della Diocesi di Amalfi-Cava nel progetto "Giubileo for All"

Nell'ambito del progetto "Giubileo for All", la diocesi di Amalfi-Cavade' Tirreni ha proposto l'affascinante itinerario "Tra Via Regia e Cammino Giubilare". Questa iniziativa, parte integrante delle preparazioni per il Giubileo 2025, coinvolge - tra gli altri - tre luoghi sacri di rilevanza straordinaria:...

Atrani, cerimonia della "Reposizione di Gesù Bambino" al Santuario di Santa Maria del Bando /foto /video

Spesso si parla di crisi della fede, soprattutto all'interno della comunità cattolica, con chiese semivuote e pochissime persone attratta dalla parola di Dio, ma sarà veramente così? In controtendenza, all'interno di un Santuario Mariano ubicato a più di 700 scale dalla piazza di Atrani, si sono riunite...

Amalfi, Nicola Sarno ribadisce la sua vocazione religiosa e riceve il ministero del Lettorato

Ieri, 14 dicembre, presso la Cappella Maggiore del Seminario Metropolitano "Giovanni Paolo II" di Salerno, Nicola Sarno ha compiuto un ulteriore passo nel suo percorso verso il sacerdozio ricevendo il ministero del Lettorato. Circondato da familiari e amici, il giovane seminarista della Parrocchia di...

Amalfi e il miracolo della Manna

Di Andrea Colavolpe, tratto da "Amalfi ed il suo Apostolo", Salerno 2001 Quando gli Israeliti nel deserto, uscendo un mattino fuori le tende, videro il suolo ricoperto di una cosa minuta e granulosa, minuta com'è la brina nella terra, esclamarono meravigliati: Man hu? Che cos'è? Per assonanza, quella...

Amalfi, Sant’Andrea 2023: «Abbiamo la Manna!»

Stasera, al termine della celebrazione dei primi Vespri Pontificali, è giunta la tanto sperata esclamazione «Abbiamo la Manna!», annunciata dal parroco don Antonio Porpora che ha mostrato l'ampolla estratta dall'Arcivescovo Orazio Soricelli e accompagnata dal suono delle campane a festa e dal canto del...

Amalfi News - Il Magazine della Costa d'Amalfi

Abbiamo notato che stai usando uno strumento che blocca gli annunci pubblicitari.

La pubblicità ci permette di offrirti ogni giorno un servizio di qualità.

Per supportarci disattiva l'AdBlock che stai utilizzando.