Ultimo aggiornamento 13 ore fa S. Aurelio vescovo

Date rapide

Oggi: 20 luglio

Ieri: 19 luglio

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Amalfi News Costiera Amalfitana

Il Magazine della Costa d'Amalfi

Amalfi News - Il Magazine della Costa d'Amalfi Il Magazine della Costa d'Amalfi

Ravello Festival 2024 - dal 30 giugno al 25 agosto la 72esima edizione del Festival della Musica in Costa d'Amalfi Hotel Marina Riviera, Albergo 4 Stelle Superior, Leisure Lifestyle Hotel in Amalfi, Amalfi Coast, Albergo di Charme in Costiera Amalfitana, Luxury HotelPasticceria Pansa, una dolce storia lunga due secoliSmall Boutique Hotel in Costiera Amalfitana, Villa Romana Hotel & SPAHotel Santa Caterina Amalfi - Lifestyle Luxury Hotel on the Amalfi CoastMaurizio Russo liquori e prodotti di eccellenza dal 1899 a Cava de' Tirreni. Elisir di Limone, il Limoncello di Maurizio Russo, è realizzato esclusivamente con limone IGP della Costa d'Amalfi Sunland Viaggi e Turismo - Tour operator incoming in Costiera Amalfitana

Tu sei qui: Territorio e Ambiente“Non Una di Meno”: ad Amalfi il flashmob per la Giornata Internazionale per l’eliminazione della violenza sulle donne

Villa Romana Hotel & SPA Minori Amalfi Coast ItalyVilla Mary Charming Bed & Breakfast - Liparlati - Positano - Amalficoast - Costiera AmalfitanaPasticceria Pansa ad Amalfi la dolcezza dal 1830Zia Pupetta Suites in Costiera Amalfitana: un esclusivo Bed & Breakfast di Charme in piazza Duomo ad Amalfi

Territorio e Ambiente

Amalfi, costiera amalfitana, Giornata Internazionale per l’eliminazione della violenza sulle donne, flash mob

“Non Una di Meno”: ad Amalfi il flashmob per la Giornata Internazionale per l’eliminazione della violenza sulle donne

Stasera il Duomo si illumina di rosso contro l’orrore del Femminicidio e diventa monumento civile

Inserito da (PNo Editorial Board), sabato 25 novembre 2023 15:09:05

Centinaia di scarpe rosse abbandonate lungo i gradini della scalinata monumentale del Duomo di Amalfi a ricordare tutte le vittime di Femminicidio. Tante, ancora troppe vite spezzate dalla furia omicida. In occasione della Giornata Internazionale per l'eliminazione della violenza sulle donne istituita dall'Assemblea delle Nazioni Unite Amalfi lancia un messaggio forte attraverso un flashmob per dire basta ad ogni violenza di genere.

Presenti tantissime donne, gli studenti dell'Istituto Superiore "Marini Gioia" di Amalfi, le Associazioni di volontariato, la Pro Loco, il Forum dei Giovani, la Magistra di Civiltà Amalfitana Marisa Cuomo, insieme alla Consigliera Enza Cobalto e all'Assessore Francesca Gargano promotrici dell'iniziativa.

In primo piano anche una corona d'alloro per Giulia Cecchettin e un orsacchiotto per Giulia Tramontano, a sottolineare un sogno spezzato.

«Al suono della campana delle ore 12, un corteo silenzioso si fa spazio lungo la scalinata, dall'atrio della Cattedrale di sant'Andrea, portando con sé un paio di scarpe rosse. Niente parole superflue. Nessuna retorica. Gesti, colori e simboli che raccontano un impegno concreto. Ferme, immobili, con i corpi in tensione per testimoniare il dolore, per poi dileguarsi tra la folla in maniera disinvolta, ritornando alla propria quotidianità. La performance intende sottolineare l'effimero impatto sociale del femminicidio: sconvolge gli animi, il comune sentire, ma poi sembra dimenticarsene. Noi vogliamo dire basta - afferma la Consigliera con delega agli Eventi del Comune di Amalfi - La morte di Giulia Cecchettin ha colpito profondamente tutti noi, anche i più giovani. La violenza sulle donne è una violazione dei diritti umani, come sancito dalla Convenzione di Istanbul. Attraverso il flashmob di oggi ad Amalfi vogliamo sottolineare ogni forma di violenza, non solo l'omicidio fisico, ma anche quella più invisibile, psicologica o collegata alla rete, come il grooming, ovvero l'adescamento dei minori in rete, il revenge porn, il cyberbullismo. Ogni forma di sopruso o di prevaricazione».

Il Duomo, di pomeriggio, si illumina di rosso come monumento civile, che rompe lo sguardo dei passanti e apre le coscienze.

In Italia dal primo gennaio fino al 21 novembre2023 sono state uccise 106 donne. Dopo l'assassinio di Giulia Cecchettin, poche ore dopo una donna di 70 anni è stata strangolata dal marito.

Ogni 5 ore nel mondo viene uccisa una donna. La quasi totalità dei femminicidi avviene in ambito familiare o affettivo: secondo l'Istat ogni anno le donne uccise da partner o ex sono il 55-60% del totale, mentre per gli uomini questo dato è fisso al 3%.

Nel 2022 in totale in Italia i femminicidi sono stati 126, di cui 104 commessi in ambito familiare o affettivo; nel 2021 invece il numero delle donne uccise. Neanche la pandemia ha fermato questa strage: nel 2020 infatti le vittime sono state 116. Nel corso degli anni in Italia questi numeri non sono cambiati molto e sono in linea con quelli di altri paesi europei e non c'è regione italiana immune da questa tragedia.

«Amalfi si mobilita.La battaglia contro la violenza coinvolge tutti, uomini e donne. È indispensabile promuovere una vasta campagna di sensibilizzazione a partire dalle scuole, tra i giovani e per intensificare la conoscenza e la diffusione del numero verde 1522 - afferma il Sindaco di Amalfi, Daniele Milano - Bisogna educare alle emozioni, alle relazioni reali. Esistono tante forme di violenza: fisica o sessuale, ma anche psicologica ed economica, umiliazioni, controllo, stalking ed intimidazione, nonché economica, con privazioni o limitazioni. Invito tutte le donne e le nostre giovani a denunciare gli episodi di violenza. Solo denunciando e raccontando la violenza, si può creare la rete di protezione, per difendere la libertà e la sicurezza delle donne».

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.

Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni l'informazione di qualità, sostieni Amalfi News!

Scegli il tuo contributo con

Galleria Fotografica

“Non Una di Meno”: ad Amalfi il flashmob per la Giornata Internazionale per l’eliminazione della violenza sulle donne “Non Una di Meno”: ad Amalfi il flashmob per la Giornata Internazionale per l’eliminazione della violenza sulle donne
“Non Una di Meno”: ad Amalfi il flashmob per la Giornata Internazionale per l’eliminazione della violenza sulle donne “Non Una di Meno”: ad Amalfi il flashmob per la Giornata Internazionale per l’eliminazione della violenza sulle donne
“Non Una di Meno”: ad Amalfi il flashmob per la Giornata Internazionale per l’eliminazione della violenza sulle donne “Non Una di Meno”: ad Amalfi il flashmob per la Giornata Internazionale per l’eliminazione della violenza sulle donne
“Non Una di Meno”: ad Amalfi il flashmob per la Giornata Internazionale per l’eliminazione della violenza sulle donne “Non Una di Meno”: ad Amalfi il flashmob per la Giornata Internazionale per l’eliminazione della violenza sulle donne
“Non Una di Meno”: ad Amalfi il flashmob per la Giornata Internazionale per l’eliminazione della violenza sulle donne “Non Una di Meno”: ad Amalfi il flashmob per la Giornata Internazionale per l’eliminazione della violenza sulle donne
“Non Una di Meno”: ad Amalfi il flashmob per la Giornata Internazionale per l’eliminazione della violenza sulle donne “Non Una di Meno”: ad Amalfi il flashmob per la Giornata Internazionale per l’eliminazione della violenza sulle donne
“Non Una di Meno”: ad Amalfi il flashmob per la Giornata Internazionale per l’eliminazione della violenza sulle donne “Non Una di Meno”: ad Amalfi il flashmob per la Giornata Internazionale per l’eliminazione della violenza sulle donne

rank: 100419108

Territorio e Ambiente

Amalfi, raccolta differenziata più facile con l’app Junker

La raccolta differenziata diventa sempre più innovativa e all'avanguardia. Niente più dubbi davanti ai cestini della differenziata, né confusione per un eventuale cambiamento nei calendari del porta a porta. Ad Amalfi arriva Junker, l'App per la raccolta differenziata che ogni giorno aiuta 3 milioni...

“Il mare più bello 2024”: per la prima volta Legambiente e Touring Club premiano Atrani

Acque limpide, panorami mozzafiato, luoghi in cui alla bellezza naturale si aggiunge, grazie all'impegno dell'uomo, l'attenzione alla sostenibilità ambientale. Sono le località balneari d'Italia in cui sventolano le Vele di Legambiente e Touring Club Italiano, tra comuni turistici marini e località lacustri...

Premio Francesca Mansi per l’Ambiente: vincono ex aequo la "Porzio" di Praiano e la "Rossellini" di Minori

Dai video agli scratch, da poesie anche in inglese a calligrammi e libri digitali, ma anche testi teatrali con relativa interpretazione. Ed anche volantini con azioni concrete in favore di tutte quelle aree ancora dimenticate. E tanti spunti critici su ciò che andrebbe rivisto in una chiave di maggiore...

Nei weekend di giugno tornano le targhe alterne sulla SS163 in Costa d’Amalfi, tutti i giorni ad agosto e settembre

Le targhe alterne torneranno a regolare la circolazione stradale sulla Statale Amalfitana 163. Il dispositivo anti-caos per l'anno 2024 sarà in vigore ogni sabato e domenica e nei festivi dei mesi di giugno, luglio e ottobre ed esteso a tutti i giorni nei mesi di agosto e settembre, così come delineato...

Amalfi, 300mila euro per la sistemazione delle stradine nel borgo di Pastena

Lavori in corso nella frazione di Pastena di Amalfi dove l'Amministrazione Comunale guidata dal Sindaco Daniele Milano ha disposto la sistemazione di quattro stradine panoramiche dell'antico casale, attraverso l'utilizzo di fondi di bilancio comunale. I percorsi, tutti a mezzadria tra la costa e le aree...