Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 13 ore fa S. Bonaventura vesc.

Date rapide

Oggi: 15 luglio

Ieri: 14 luglio

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Amalfi News - Il Magazine della Costa d'AmalfiAmalfi News Costiera Amalfitana

Il Magazine della Costa d'Amalfi

Genea Consorzio energetico, progettazione, energie rinnovabili, impianti fotovoltaici, efficienza energeticaEnergia in Costiera Amalfitana: Sicme è il fornitore di Gas e Luce che garantisce affidabilità e supporto direttoGranato Caffè tutto il gusto del caffè espresso Napoletano - vendita e assistenza diretta in Costiera AmalfitanaSunland Viaggi e Turismo - Tour operator incoming in Costiera AmalfitanaPansa a Casa tua, i dolci della pasticceria Pansa consegnati direttamente al tuo domicilioContract AR.DA Hotel Furniture - Gli specialisti dell'arredamentoCardine SRL, lavori in quota, protezione, prevenzione, pannelli in fune d'acciaio, lavori di edilizia, interventi urgenti post frana, perforazione pareti rocciose, messa in sicurezza costone rocciosoAcquista on line i capolavori di dolcezza del Maestro Pasticciere Sal De Riso Hotel in Amalfi, Hotel Amalfi Coast, Albergo di Charme in Costiera Amalfitana, Luxury Hotel, Hotel Marina Riviera

Amalfi News

Genea Consorzio energetico, progettazione, energie rinnovabili, impianti fotovoltaici, efficienza energeticaEnergia in Costiera Amalfitana: Sicme è il fornitore di Gas e Luce che garantisce affidabilità e supporto direttoGranato Caffè tutto il gusto del caffè espresso Napoletano - vendita e assistenza diretta in Costiera AmalfitanaSunland Viaggi e Turismo - Tour operator incoming in Costiera AmalfitanaPansa a Casa tua, i dolci della pasticceria Pansa consegnati direttamente al tuo domicilioContract AR.DA Hotel Furniture - Gli specialisti dell'arredamentoCardine SRL, lavori in quota, protezione, prevenzione, pannelli in fune d'acciaio, lavori di edilizia, interventi urgenti post frana, perforazione pareti rocciose, messa in sicurezza costone rocciosoAcquista on line i capolavori di dolcezza del Maestro Pasticciere Sal De Riso Hotel in Amalfi, Hotel Amalfi Coast, Albergo di Charme in Costiera Amalfitana, Luxury Hotel, Hotel Marina Riviera

Tu sei qui: Storia e StorieLa Feluca del Marchese Mezzacapo

Storia e Storie

La Feluca del Marchese Mezzacapo

Scritto da (Maria Abate), lunedì 6 agosto 2018 12:48:27

Ultimo aggiornamento lunedì 6 agosto 2018 20:08:55

di Sigismondo Nastri©

Nel bel volume "Vele italiane della Costa occidentale", edito da Hoepli, dal quale è tratta l'immagine a corredo di questo post, c'è un intero capitolo dedicato alla feluca, un'imbarcazione nata come mezzo di trasporto, ausiliaria delle navi da guerra, ma anche di rappresentanza o di cerimonia. Come quella appartenuta ai marchesi Mezzacapo di Monterosso che a Maiori avevano palazzo (ora sede di rappresentanza del Comune) e castello (il grazioso castello Miramare, sulla linea di confine con Minori).
Alla morte dell'ultimo componente della famiglia, avvenuta credo a metà degli anni sessanta del secolo scorso, l'imbarcazione fu proposta in dono alla municipalità locale. Ricevendone questa risposta, imbarazzata e, soprattutto, imbarazzante: "E che ce ne facciamo?". La feluca, quindici metri di lunghezza, due emezzo di altezza, diciotto remi, conservata in un baracca posta sull'estremità occidentale del lungomare, accanto al convento San Francesco, fu rifiutata anche da qualche museo napoletano, dichiaratosi "non in grado di ospitarla". Avrebbe fatto una brutta fine senza l'intervento della Marina Militare e del direttore del Museo Navale di Venezia, barone Rubin de Cervin Albrizzi. Nel 1963, a bordo di una nave ausiliaria della Marina, fu trasportata nella città lagunare. Dove, ancora oggi, al Museo Navale, suscita l'ammirazione dei visitatori per le sue linee armoniose, per le fiancate scolpite, i fregi, le decorazioni.
Le cronache ricordano che, ai primi del XVIII il marchese Guido Mezzacapo, con questa feluca, di nome Luxoria, spinta dalla forza di diciotto vogatori, fece il viaggio da Maiori a Malta. In epoca più recente, nel 1921, la barca fu rimessa a mare per la processione del SS. Sacramento, lungo la Costa d'Amalfi, in occasione del I Congresso eucaristico diocesano.
Quanto ai marchesi Mezzacapo, essi hanno avuto un ruolo importante nella vita del territorio, non solo come proprietari di fondi agricoli (grandi produttori di limoni), ma anche per l'impegno politico. Da loro dipendevano quasi tutta l'economia di Maiori e buona parte della popolazione: lavoratori agricoli e le mitiche, eroiche trasportatrici di limoni (quelle che Peppino Di Lieto, in una poesia, ha battezzato "furmechelle"). Si diceva: "Ha mangiato 'o Marchese, ha mangiato tutta Majure".
Due esponenti della famiglia furono eletti alla Camera dei deputati: Francesco (VIII e IX legislatura del Regno, dal 1865 al 1867); Guido (XX e XXI legislatura, dal 1897 al 1904).

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.

Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni l'informazione di qualità, sostieni Amalfi News!

Scegli il tuo contributo con

Galleria Fotografica

rank:

Storia e Storie

Storia e Storie

L'antico rito del coltello contro la verminosi di Praiano

Di Giovanna Villani* Questo non è un semplice coltello. Questo è un coltello storico, che a Praiano conoscono in molti, tanti bambini adesso probabilmente adulti hanno ricevuto il rito contro la verminosi. Questo coltello ha forse più di 100 anni ed era della mia bisnonna. Marittina. "Marittina stagnav...

Storia e Storie

L’economia del limone nel XIX e XX secolo in Costiera Amalfitana

Di Luigi Reale Nel XIX e XX secolo il limone assume grande valore economico e sociale per la Costa d'Amalfi. All'alba dell'Ottocento l'apertura dei mercati esteri, in particolare inglesi e nordamericani, offre un'opportunità senza precedenti per il rilancio della limonicoltura della Costa d'Amalfi dopo...

Storia e Storie

Sant'Andrea apostolo, patrono di Amalfi: da "pescatore di galilea" a "pescatore di uomini"

di Sigismondo Nastri Oggi Amalfi ricorda in modo solenne il patrocinio dell'apostolo Andrea, anche se deve rinunciare alla processione, come impongono le disposizioni anti Covid-19. Dopo aver celebrato già, l'8 maggio, l'anniversario della traslazione dei suoi resti mortali da Costantinopoli, avvenuta...

Storia e Storie

Dal Cilento un omaggio al Sud Italia chiamato “Amalfi”, il nuovo singolo di Davide Napoleone

Si chiama "Amalfi" il nuovo singolo del cantautore Davide Napoleone, originario di Capaccio e scrittore dei testi di molti successi dei divi da classifica degli ultimi anni. Davide, infatti, ha firmato un contratto editoriale con Sony/Atv per collaborare in qualità di autore con gli artisti. Di Amalfi...

Sicme Energy & Gas, il partner gas e luce in Costiera AmalfitanaGenea consorzio stabile, progettazione, efficientamento energetico, impianti fotovoltaiciVendita, fornitura e assistenza di macchine per caffè, cialde, caffè in capsule, Caffè Granato la garanzia di un espresso di assoluta eccellenza in Costiera AmalfitanaZia Pupetta Suites in Costiera Amalfitana: un esclusivo Bed & Breakfast di Charme in piazza Duomo ad AmalfiAntica Pasticceria Pansa Amalfi Sal De Riso Costa d'Amalfi la pasticceria in Costiera Amalfitana