Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 1 giorno fa S. Bernardetta Soubirous

Date rapide

Oggi: 18 febbraio

Ieri: 17 febbraio

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Amalfi News - Il Magazine della Costa d'AmalfiAmalfi News Costiera Amalfitana

Il Magazine della Costa d'Amalfi

Pasticceria Andrea Pansa dal 1830 addolcisce la Costa d'AmalfiAcquista on line i capolavori di dolcezza del Maestro Pasticciere Sal De Riso Luxury Hotel Santa Caterina in Amalfi

Amalfi News

Pasticceria Andrea Pansa dal 1830 addolcisce la Costa d'AmalfiAcquista on line i capolavori di dolcezza del Maestro Pasticciere Sal De Riso Luxury Hotel Santa Caterina in Amalfi

Tu sei qui: Storia e StorieL'uomo non divida ciò che il mare ha unito: una singolare storia di un grande personaggio della Costa d'Amalfi raccontata da Pierluigi Califano

Storia e Storie

Amalfi, Costiera Amalfitana, Storia e Storie

L'uomo non divida ciò che il mare ha unito: una singolare storia di un grande personaggio della Costa d'Amalfi raccontata da Pierluigi Califano

il mare porta sulla riva due tronchi intrecciati e fa riaffiorare un vecchio ricordo

Scritto da (admin), sabato 2 febbraio 2019 15:40:34

Ultimo aggiornamento sabato 2 febbraio 2019 21:19:12

"Questa mattina ad Amalfi il mare agitato ha portato questo tronco.
È bellissimo e mi ricorda un episodio "magico" di quando ero ragazzo.
Due tronchi simili, più piccoli, furono portati dal mare alla Praia.
Luca il proprietario dell'Africana li prese e li portò nel suo locale dove rimasero appesi alle pareti in roccia per anni, fino alla sua morte.
Quando li mise io ero lì. E lui mi raccontò che aveva visto in quegli alberi un uomo e una donna, uniti in quella particolare forma e che non poteva separarli. E li, al riparo tra le rocce del suo locale, avrebbero finalmente trovato un luogo per amarsi.
Ecco, adesso chiudete gli occhi e riapriteli: non vedete in questa foto una figura umana?
Se si....allora qualcosa "Luca" me l'ha insegnata: far vedere le cose per la loro magica essenza e non per la loro mera forma..."

Ovviamente Pierluigi Califano, ingegnere e autore di questo meraviglioso ricordo condiviso sui social, si riferisce al grande Luca Milano, creatore e anima dello storico Africana Night Club di Praiano.

Un personaggio d'altri tempi, nato agli inizi degli anni 30, Luca Milano, praianese doc, è stato un visionario, l'uomo che ha dato vita ad un sogno che, ancora oggi, è considerato il simbolo delle notti in Costiera Amalfitana (Amalfi Coast night life ndr).

La nascita dell'Africana si deve alla realizzazione di via Terra Mare, la strada pedonale che collega la Praia al terreno che Luca ereditò dalla famiglia (un pezzo di terra di poco valore che includeva anche una grotta naturale) che dopo l'opera che porta la firma dell'Ing. Pane di Positano, trasformò nel locale dei suoi sogni.

Amante della bellezza e della Dolce Vita Luca ebbe la straordinaria idea di portare in Costa d'Amalfi gli spettacoli di cabaret degni di locali parigini del calibro del Moulin Rouge.

Luca ha dedicato tutta la sua vita a quel sogno: emozionare i suoi ospiti. Seduto al suo tavolo, a cui non mancava mai una bottiglia di champagne, controllava che tutto andasse per il meglio e si godeva la serata, dispensando sorrisi, chiacchiere e consigli (soprattutto a chi si affacciava per la prima volta al mondo della notte).

Luca Milano è stato un uomo speciale, uno a cui non interessava il guadagno, almeno non tanto quanto invece il rapporto umano. Insomma lui amava la vita ed era felice che la gente "vivesse" il suo locale: l'Africana Night Club!

Galleria Fotografica

rank:

Storia e Storie

Storia e Storie

Benvenuto Andrea Pansa

Amalfi dà il benvenuto al piccolo Andrea Pansa, terzogenito di Nicola e Monica Cascone, venuto alla luce ieri sera poco prima della mezzanotte al reparto di Ostetricia e Ginecologia dell'Ospedale De Luca e Rossano di Vico Equense. Il piccolo, che pesa 3300 grammi, sta bene, come mamma Monica, per la...

Storia e Storie

La nascita storica (e leggendaria) del digestivo in Costiera Amalfitana

In una notte tempestosa, verso la metà del IX secolo, un pellegrino greco di nome Pontus cercò rifugio sotto un acquedotto romano lungo la Costiera Amalfitana. La violenta pioggia portava con sé detriti che schizzavano dappertutto: Pontus era rimasto ferito al braccio. Proprio mentre cercava una cura...

Storia e Storie

Da Tramonti in giro per il mondo: Giovanni De Rosa e il suo “VagaBonded” in TV da Licia Colò

È stato presentato soltanto lo scorso settembre il blog di viaggi di Giovanni De Rosa, giovane fotografo di Tramonti con la passione per le escursioni. Ed ha già ottenuto ottimi riscontri, specie con la partecipazione, lo scorso 13 gennaio, a "Il mondo insieme" di Licia Colò su Tv Sat 2000. Con la Colò...

Storia e Storie

Un memorial in ricordo di Fabio Borgese

di Mario Pisani* Spesso si dice che chi muore vive nei nostri ricordi, ed è questa una grande verità. Ad un anno di distanza, da quel giorno funesto, la comunità costiera ha celebrato la memoria di Fabio Borgese, il giovane amalfitano morto prematuramente. Qualche giorno fa, infatti, una delegazione...

Pasticceria Gambardella a Minori, da oggi le specialità della famosa pasticceria minorese sono acquistabili anche on lineAntica Pasticceria Pansa Amalfi Sal De Riso Costa d'Amalfi la pasticceria in Costiera Amalfitana