Ultimo aggiornamento 4 ore fa S. Federico vescovo

Date rapide

Oggi: 18 luglio

Ieri: 17 luglio

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Amalfi News Costiera Amalfitana

Il Magazine della Costa d'Amalfi

Amalfi News - Il Magazine della Costa d'Amalfi Il Magazine della Costa d'Amalfi

Ravello Festival 2024 - dal 30 giugno al 25 agosto la 72esima edizione del Festival della Musica in Costa d'Amalfi Hotel Marina Riviera, Albergo 4 Stelle Superior, Leisure Lifestyle Hotel in Amalfi, Amalfi Coast, Albergo di Charme in Costiera Amalfitana, Luxury HotelPasticceria Pansa, una dolce storia lunga due secoliSmall Boutique Hotel in Costiera Amalfitana, Villa Romana Hotel & SPAHotel Santa Caterina Amalfi - Lifestyle Luxury Hotel on the Amalfi CoastMaurizio Russo liquori e prodotti di eccellenza dal 1899 a Cava de' Tirreni. Elisir di Limone, il Limoncello di Maurizio Russo, è realizzato esclusivamente con limone IGP della Costa d'Amalfi Sunland Viaggi e Turismo - Tour operator incoming in Costiera Amalfitana

Tu sei qui: Cultura“Il Tirreno nel Medioevo”, dall'11 al 13 aprile oltre 40 studiosi ad Amalfi per un excursus tra arte, storia e archeologia

Villa Romana Hotel & SPA Minori Amalfi Coast ItalyVilla Mary Charming Bed & Breakfast - Liparlati - Positano - Amalficoast - Costiera AmalfitanaPasticceria Pansa ad Amalfi la dolcezza dal 1830Zia Pupetta Suites in Costiera Amalfitana: un esclusivo Bed & Breakfast di Charme in piazza Duomo ad Amalfi

Cultura

Amalfi, costiera amalfitana, cultura, storia

“Il Tirreno nel Medioevo”, dall'11 al 13 aprile oltre 40 studiosi ad Amalfi per un excursus tra arte, storia e archeologia

Dall’11 al 13 aprile 2024 si terrà ad Amalfi il Convegno Internazionale “Il Tirreno nel Medioevo. Mobilità sociale, traiettorie politiche e interscambi culturali”, organizzato dal Centro di Cultura e Storia Amalfitana in collaborazione con le Università di Salerno (Dipartimento di Scienze del Patrimonio Culturale) e Cagliari (Dipartimento di Lettere, Lingue e Beni culturali) e con il patrocinio del Ministero della Cultura, della Regione Campania e del Comune di Amalfi

Inserito da (PNo Editorial Board), giovedì 7 marzo 2024 11:09:42

Dall'11 al 13 aprile 2024 si terrà ad Amalfi il Convegno Internazionale "Il Tirreno nel Medioevo. Mobilità sociale, traiettorie politiche e interscambi culturali", organizzato dal Centro di Cultura e Storia Amalfitana in collaborazione con le Università di Salerno (Dipartimento di Scienze del Patrimonio Culturale) e Cagliari (Dipartimento di Lettere, Lingue e Beni culturali) e con il patrocinio del Ministero della Cultura, della Regione Campania e del Comune di Amalfi.

L'evento vedrà la partecipazione di oltre quaranta studiosi, provenienti da diversi atenei italiani e esteri, che nella meravigliosa cornice offerta dalla Biblioteca Comunale "Pietro Scoppetta" di Amalfi si confronteranno sullo studio del Mar Tirreno in età medievale. Attraversarne le acque, nel Medioevo, significava entrare in contatto con altre genti, merci provenienti da aree lontane, credo religiosi differenti. Sulle coste tirreniche si confrontarono diversi attori politici, da quelli più "spregiudicati" come Napoli, Gaeta e Amalfi, all'ambiziosa Roma alla Corsica e alla Sardegna - ritenute troppo a lungo "fuori dai giochi" nello scacchiere politico del Mediterraneo occidentale - fino alla Sicilia islamica, all'Ifriqiya (l'Africa settentrionale) e Al-Andalus (la Penisola Iberica) e ai Franchi. Senza dimenticare il "convitato di pietra": l'Impero bizantino.

I lavori saranno strutturati in nove panel tematici, che spazieranno tra arte, storia e archeologia, introdotti da una prolusione a cura di Antonio Musarra dell'Università "La Sapienza" di Roma e termineranno con le conclusioni di Marcello Rotili, già ordinario presso l'Università della Campania "Luigi Vanvitelli".

Il Centro di Cultura e Storia Amalfitana ha indetto per l'occasione anche cinque borse di studio, per studenti, specializzandi, dottorandi e ricercatori interessati, che arricchiranno ulteriormente l'evento.

La manifestazione convegnistica, in presenza, verrà trasmessa anche in diretta streaming sul canale Youtube del Centro: Centro di Cultura e Storia Amalfitana.

 

Programma

Giovedì 11 Aprile 2024

Ore 9.30-10.30 - Apertura dei lavori e saluti istituzionali

Ore 10.30-11.15 - Prolusione

Antonio MUSARRA, Sapienza Università di Roma

Ore 11.30 - Arte e cultura in movimento. Dal Tirreno settentrionale all'Adriatico

Presiedono

Nicoletta USAI, Università degli Studi di Cagliari e Rosa FIORILLO, Università degli Studi di Salerno

Interventi

Iolanda DONNARUMMA, Università degli Studi del Molise

La chiesa rupestre di San Benedetto a Lettere

Mario COBUZZI, Independent Researcher

Il momento provenzale nella scultura romanica in Toscana: opere e artisti negli anni Cinquanta e Sessanta del XII secolo

Simona Anna VESPARI, Independent Researcher

Culto e iconografia di Sant'Anastasia nella Natività di Cristo e il Mezzogiorno medievale: alcuni casi di studio

Maria Cristina ROSSI, Università degli Studi di Foggia

Dal Tirreno all'Adriatico: i campani in Puglia. Le ragioni di una prestigiosa committenza

 

Ore 13.00-13.30 - Tavola rotonda

Ore 15.30-17.00 - Il Tirreno della mobilità: un Medioevo di merci e uomini in contatto

Presiede

Francesco PANARELLI, Università della Basilicata

Interventi

Antonio MACCHIONE, Independent Researcher

Dalla Costiera allo Stretto: scambi di merci e flussi economici

Simone CAMPAGNA, Università degli Studi di Salerno

La presenza dell'aristocrazia francese nello spazio tirrenico (fine XIII secolo): il caso di Hugues de Brienne

Monica SANTANGELO, Università degli Studi di Napoli Federico II

La circolazione dei modelli di distinzione sociale: tocchi e Sedilia nelle città del Tirreno nel basso medioevo

Giuseppe PERTA, Università degli Studi Suor Orsola Benincasa

Il Tirreno in un portolano inedito del 1460

 

Ore 17.00-17.30 - Tavola rotonda

Ore 17.45-18.45 - Il Tirreno come crocevia di oggetti, idee e culture

Presiede

Carlo EBANISTA, Università degli Studi del Molise

Interventi

Sara TACCONI, Università degli Studi di Cagliari

Il Tirreno come crocevia di oggetti, idee e culture attraverso l'esempio delle fibbie di cintura bizantine (VI-XI secolo)

Alfredo Maria SANTORO, Università degli Studi di Salerno

Le città davanti al mare. Amalfi, Salerno e il Tirreno in alcuni tipi monetali fra XI e XII secolo

Lester LONARDO - Silvana RAPUANO, Università della Campania Luigi Vanvitelli

Tra Tirreno e Adriatico. Circolazione e diffusione delle produzioni da mensa di XIII-XVI secolo nei contesti della Campania interna appenninica

Ore 18.45-19.15 - Tavola rotonda

Ore 19.15-19.45 - Discussione generale

 

Venerdì 12 Aprile 2024

Ore 9.30-10.30 - Il ‘paesaggio monastico' nel Tirreno medievale: strategia, diffusione, popolamento

Presiedono

Nicola BUSINO, Università della Campania Luigi Vanvitelli e Alessandro SODDU, Università degli Studi di Sassari

Interventi

Alessia FRISETTI, Università degli Studi Suor Orsola Benincasa

San Vincenzo al Volturno verso il Tirreno: dinamiche insediative e controllo del territorio tra IX e XI secolo

Gianluigi MARRAS, Soprintendenza ABAP per le Province di Sassari e Nuoro - Maria CHERCHI, Università degli Studi di Sassari

Ordini monastici e paesaggi insediativi nel Giudicato di Torres

Giuseppina SCHIRO', Independent Researcher

La presenza di Fossanova e Casamari nella valle del Sosio fra XII-XIV secolo. Vicende di politica monastica e insediativa fra Tirreno e aree interne della Sicilia

 

Ore 10.30-11.00 - Tavola rotonda

Ore 11.15-12.45 - Fede e poteri nel Tirreno tardoantico e altomedievale

Presiede

Claudio AZZARA, Università degli Studi di Salerno

Interventi

Domenico CITRO, Università degli Studi di Salerno

La Sede Apostolica e la Campania tirrenica tra VIII e IX secolo

Gustavo Adolfo NOBILE MATTEI, Università degli Studi di Bologna

Mare commune. Il diritto sulle rotte e nei porti nel Mezzogiorno altomedievale

Daniele FERRAIUOLO, Università Ca' Foscari Venezia

Per mare e per terra: il fenomeno devozionale nei ducati costieri della Campania osservato attraverso la lente dei "markers epigrafici"

Antonio TAGLIENTE, Università degli Studi di Salerno

«Il viaggio finisce a questa spiaggia». Mobilità silente e percezione dell'alterità nel Tirreno centro-meridionale (secc. IX-X)

 

Ore 12.45-13.15 - Tavola rotonda

Ore 15.30-16.30 - La Sicilia tirrenica: una prospettiva archeologica di ‘lunga durata'

Presiede

Pier Giorgio SPANU, Università degli Studi di Sassari

Interventi

Alessandro ABRIGNANI, Independent Researcher

La fede che arriva dal mare. Archeologia e fonti della diocesi di Lilibeo tra Roma e Cartagine (fine sec. III - inizi sec. VIII)

Margherita RISO, Leicester University - Matteo Gioele RANDAZZO, Independent Researcher

Vescovadi e luoghi di culto in Sicilia: una rilettura della distribuzione delle parrocchie rurali (V-IX secolo)

Maria Luisa ZEGRETTI, Independent Researcher

Uno sguardo sul Tirreno attraverso la testimonianza cartografica di alcune città e isole della Sicilia (secc. XIII-XV)

 

Ore 16.30-17.00 - Tavola rotonda

Ore 17.15-18.15 - Incontri e scontri nel Tirreno nel XV

secolo: diplomazia, deterrenza, eserciti in movimento

Presiede

Amalia GALDI, Università degli Studi di Salerno

Interventi

Leo DONNARUMMA, Université de Grenoble Alpes international, Università di Napoli Federico II

Un esercito multietnico: il regno di Napoli tra Tirreno e Adriatico (1442-1490)

Biagio NUCIFORO, Università della Basilicata

Diplomazia ribelle, diplomazia di guerra: Genova e Venezia durante la Grande Congiura (1485-1486)

Armida TORALDO, Università del Salento

«Et levandosi loro questa commodità di Genova, non potevano fare niente per mare». Genova e il problema della sicurezza aragonese sul Tirreno (XV secolo)

Ore 18.15-18.45 - Tavola rotonda

Ore 18.45-19.15 - Discussione generale

 

Sabato 13 Aprile 2024

Ore 9.30-10.30 - Le dogane dei centri tirrenici tra Medioevo e prima età moderna

Presiede

Mariarosaria SALERNO, Università della Calabria

Interventi

Gianluca BOCCHETTI, Università degli Studi di Napoli Federico II

Dogane, fondaci e credenzieri tra Napoli e Gaeta in età aragonese

Riccardo BERARDI, Università della Calabria

Dogane e fondaci nel Mezzogiorno tirrenico (secc. XI-XIV)

Davide PASSERINI, Università degli Studi di Napoli Federico II

Le dogane e i fondaci di Principato Citra nella seconda metà del XV secolo

 

Ore 10.30-11.00 - Tavola rotonda

Ore 11.15-12.15 - Cambiamenti e resilienze nello spazio insediativo tra il Tirreno e il Mediterraneo occidentale

Presiede

Rossana MARTORELLI, Università degli Studi di Cagliari

Interventi

Marco MURESU, Università degli Studi di Cagliari - Lancaster University

Cartagine: archeologia della fine di una Capitale bizantina

Miguel-Àngel CAU ONTIVEROS - Catalina MAS

FLORIT, Universitat de Barcelona

Città e territorio nelle Baleari dal tardoantico al bizantino: cambiamenti e resilienze

Luca ZAVAGNO, Bilkent University of Ankara

The ‘Byzantine' Tyrrhenian between Late Antiquity and the early Middle Ages (ca. 650-ca. 900)

Ore 12.15-12.45 - Tavola rotonda

Ore 12.45-13.30 - Conclusioni

Marcello ROTILI, Università della Campania Luigi Vanvitelli

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.

Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni l'informazione di qualità, sostieni Amalfi News!

Scegli il tuo contributo con

Galleria Fotografica

“Il Tirreno nel Medioevo”, dall'11 al 13 aprile oltre 40 studiosi ad Amalfi per un excursus tra arte, storia e archeologia<br />&copy; Massimiliano D'Uva “Il Tirreno nel Medioevo”, dall'11 al 13 aprile oltre 40 studiosi ad Amalfi per un excursus tra arte, storia e archeologia © Massimiliano D'Uva

rank: 100323100

Cultura

Positano: al via la XXXII edizione della rassegna letteraria "Mare, Sole e Cultura"

In occasione del centenario della morte di Franz Kafka, "Mare, Sole e Cultura" la storica rassegna letteraria di Positano, dedica la sua XXXII edizione alle "Metamorfosi". Se è vero infatti, come afferma uno dei principali esponenti del modernismo, che "il momento decisivo dell'evoluzione umana è permanente",...

Annunciato il programma di ..incostieraamalfitana.it 2024: si apre il 3 giugno a Salerno e il 7 a Maiori

Inizia con una tre giorni salernitana la 18esima edizione di ..incostieraamalfitana.it Festa del Libro in Mediterraneo: il 3 giugno al Foyer del Teatro Nuovo e il 4 alla Libreria Imagine's Book con i primi sei dei quaranta libri in concorso per il Premio costadamalfilibri, nelle sezioni "Narrativa/Saggistica/Antologie"...

Il 2 maggio Alfonso Bottone presenta a Minori il programma di ..incostieraamalfitana.it 2024

Tante le novità della 18esima edizione di ..incostieraamalfitana.it - Festa del Libro in Mediterraneo, che Alfonso Bottone, direttore organizzativo del festival, annuncerà giovedì 2 maggio alle ore 17.30 presso l'Aula consiliare del Comune di Minori. Già dalla serata inaugurale del 7 giugno verranno...

Minori: un percorso virtuale per la divulgazione del Canto dei Battenti

Il canto dei Battenti è il tesoro spirituale più prezioso della Città di Minori: frutto di un sentire religioso d'altri tempi, è eco di un passato che nel presente vivifica il rapporto con il Trascendente e definisce i connotati distintivi di una comunità che cammina nel tempo, lasciando in esso una...

..incostieraamalfitana.it giunge alla XVIII edizione: 40 libri in concorso per il Premio costadamalfilibri

Sono 40 i libri in concorso per le due sezioni del Premio costadamalfilibri, nell'ambito della diciottesima edizione di ..incostieraamalfitana.it Festa del Libro in Mediterraneo. Di seguito gli autori, i titoli e le case editrici protagonisti dei salotti letterari dal 3 Giugno al 13 Luglio prossimi....