Amalfi News - Il Magazine della Costa d'Amalfi

Abbiamo a cuore la tua privacy

Come indicato nella cookie policy, noi e alcuni partner selezionati facciamo uso di tecnologie, quali i cookie, per raccogliere ed elaborare dati personali dai dispositivi (ad esempio l'indirizzo IP, tracciamenti precisi dei dispositivi e della posizione geografica), al fine di garantire le funzionalità tecniche, mostrarti pubblicità personalizzata, misurarne la performance, analizzare le nostre audience e migliorare i nostri prodotti e servizi. Con il tuo consenso potremo fare uso di tali tecnologie per le finalità indicate. Puoi liberamente conferire, rifiutare o revocare il consenso a tutti o alcuni dei trattamenti facendo click sul pulsante "Preferenze". Puoi acconsentire all'uso delle tecnologie sopra menzionate facendo click su "Accetta" o rifiutarne l'uso facendo click su "Rifiuta".

RifiutaPersonalizzaAccetta

Amalfi News - Il Magazine della Costa d'Amalfi

Il rispetto della tua riservatezza è la nostra priorità

Noi e i nostri fornitori archiviamo informazioni su un dispositivo (e/o vi accediamo), quali cookie e trattiamo i dati personali, quali gli identificativi unici e informazioni generali inviate da un dispositivo per le finalità descritte sotto. Puoi fare clic per consentire a noi e ai nostri fornitori di trattarli per queste finalità. In alternativa puoi fare clic per negare il consenso o accedere a informazioni più dettagliate e modificare le tue preferenze prima di acconsentire. Le tue preferenze si applicheranno solo a questo sito web. Si rende noto che alcuni trattamenti dei dati personali possono non richiedere il tuo consenso, ma hai il diritto di opporti a tale trattamento. Puoi modificare le tue preferenze in qualsiasi momento ritornando su questo sito o consultando la nostra informativa sulla riservatezza.

Cookie strettamente necessari Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito e non possono essere disattivati ​​nei nostri sistemi. Di solito vengono impostati solo in risposta alle azioni da te effettuate che costituiscono una richiesta di servizi, come l'impostazione delle preferenze di privacy, l'accesso o la compilazione di moduli. È possibile impostare il browser per bloccare o avere avvisi riguardo questi cookie, ma di conseguenza alcune parti del sito non funzioneranno. Questi cookie non archiviano informazioni personali.

Cookie per pubblicità mirata Questi cookie possono essere impostati tramite il nostro sito dai nostri partner pubblicitari. Possono essere utilizzati da queste aziende per costruire un profilo dei tuoi interessi e mostrarti annunci pertinenti su altri siti. Non memorizzano direttamente informazioni personali, ma sono basati unicamente sull'individuazione del tuo browser e del tuo dispositivo internet. Se non si accettano questi cookie, riceverai una pubblicità meno mirata.

Rifiuta tuttoAccetta tuttoAccetta selezionati

Ultimo aggiornamento 1 giorno fa S. Policarpo vescovo

Date rapide

Oggi: 23 febbraio

Ieri: 22 febbraio

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Amalfi News Costiera Amalfitana

Il Magazine della Costa d'Amalfi

Amalfi News - Il Magazine della Costa d'Amalfi Il Magazine della Costa d'Amalfi

Small Boutique Hotel in Costiera Amalfitana, Villa Romana Hotel & SPAOfferta Granato Caffè a cialde con macchina FrogHotel Santa Caterina Amalfi - Lifestyle Luxury Hotel on the Amalfi CoastMaurizio Russo liquorificio e prodotti di eccellenza dal 1899 a Cava de' TirreniSunland Viaggi e Turismo - Tour operator incoming in Costiera Amalfitana

Tu sei qui: AttualitàFurore, l'Hostaria di Bacco è il primo "albergo dipinto" della Costiera Amalfitana

Villa Romana Hotel & SPA Minori Amalfi Coast ItalyVilla Mary Charming Bed & Breakfast - Liparlati - Positano - Amalficoast - Costiera AmalfitanaPasticceria Pansa ad Amalfi la dolcezza dal 1830Zia Pupetta Suites in Costiera Amalfitana: un esclusivo Bed & Breakfast di Charme in piazza Duomo ad Amalfi

Attualità

Costiera Amalfitana, Furore, albergo, murales

Furore, l'Hostaria di Bacco è il primo "albergo dipinto" della Costiera Amalfitana

Il patron Domenico Ferraioli: "Nostro obiettivo costituire un'associazione nazionale degli alberghi dipinti"

Inserito da (Redazione Costa d'Amalfi), mercoledì 5 aprile 2023 12:08:08

L'arte dei murales, i rassicuranti paesaggi dai colori pastello e le inebrianti melodie della canzone napoletana, si fondono all'Hostaria di Bacco, primo albergo dipinto della Costiera Amalfitana. Lo storico indirizzo furorese, fondato nel 1930, ormai quasi un secolo fa, e gestito dalla famiglia Ferraioli, è da sempre un punto di riferimento dell'ospitalità e dell'enogastronomia nella Divina.

Rinnovato profondamente negli interni, l'albergo che fu di Raffaele Ferraioli, padre del turismo esperienziale nella Divina, prova a esprimere, nei suoi ambienti, la tradizione di Furore "paese dipinto".

Il concept che ha reso nota la città del fiordo nel mondo, con il suo magico combinarsi di colori in racconti visivi sospesi tra storia, fantasia e leggenda, approda, dunque, anche nelle camere dello storico albergo, rendendole ancor più solari nel loro protendersi verso la distesa infinita del "mare nostrum" che si staglia all'orizzonte.

L'Hostaria, dopo la scomparsa, avvenuta poco più di un anno fa, del suo storico patron, Raffaele Ferraioli, che diede vita alla tradizione dei murales a Furore durante la sua esperienza da sindaco, torna, dunque, sotto la guida del figlio Domenico, a interpretare al meglio una ricchezza divenuta parte integrante dell'identità territoriale e culturale cittadina.

E a dipingere le camere dell'albergo con meravigliosi murales sono stati alcuni degli artisti che, nel corso degli ultimi quarant'anni, hanno realizzato i murales che ornano le strade del paese dipinto.

Le camere

Le nove camere dell'albergo dipinto sono denominate con alcuni classici della canzone partenopea, a testimoniare il profondo e armonico legame tra l'arte visiva e quella musicale, che da Bacco si fondono in un'autentica simbiosi.

La prima camera è la "Pupatella", ispirata all'omonimo brano di Libero Bovio del 1916: il dipinto al suo interno è realizzato da Mary Cinque, artista agerolese, che raffigura uno scorcio di Furore.

La seconda camera prende il nome di "Ciaciarella", che riprende la "Sciasciarella" presentata al Festival di Napoli del 1952 dal duo Cioffi-Pisano: il dipinto è dell'artista siciliano Salvo Caramagno, già autore di murales a Furore. Una delle caratteristiche di quest' artista è la "morbidezza" delle figure.

La terza camera è la "Cerasella": a realizzare i dipinti al suo interno, l'artista napoletana Carla Viparelli, che nel realizzarla si è ispirata all'opera ed all'omonima canzone con l'opera "Limoni e Cerasella". Il nome, inconfondibile, è quello della canzone lanciata da Gloria Christian e Wilma De Angelis al Festival di Napoli del 1959.

La quarta camera è la "Nannarella", liberamente ispirata sia alla canzone napoletana "Nannarè" dei Musicanova, e dedicata ad Anna Magnani, nota con questo soprannome.

L'attrice romana, infatti, si recò a lungo a pranzo o a cena all'Hostaria di Bacco nel 1948, durante le riprese del film "L'Amore" di Federico Fellini: ordinava sempre mezza porzione dei ferrazzuoli con pancetta di pesce spada affumicato, pinoli, uva passa, rucola e pomodorini a lei dedicati.

L'opera all'interno della camera è realizzata dall'artista Vito Barra, e ritrae pescatori al fiordo di Furore.

La quinta camera è la "Scugnizzella", ispirata all'omonima canzone napoletana. Così s'intitola anche l'opera realizzata dall'artista Nadia Farina, che si ispira al tema del risveglio.

La sesta camera è la "Suspiratella", dipinta dall'artista Alberto Silvestri, nato ad Angri, in provincia di Salerno, ma ormai stabilitosi da anni sui Monti Lattari, ad Agerola dove attualmente vive con la sua famiglia. L'opera rappresenta il Fiordo di Furore in una rappresentazione originale caratteristica dell'artista, e ispirazioni derivate dalla canzone napoletana, composta da Giuseppe Cioffi nel 1956, che dà il nome alla camera.

La settima camera è la "Maruzzella".

L'artista è Luca Mancini, l'opera al suo interno è realizzata con la tecnica del pixel, caratteristica di quest' artista, e si ispira al nome della camera e della canzone composta da Renato Carosone nel 1954. Il murales raffigura una figura mitico-allegorica, una donna che fuoriesce dal corpo di una chiocciola.

L'ottava camera è la "Nnamuratella". L'artista che ha realizzato l' opera omonima al suo interno è Paolo Sandulli: questa è ispirata al nome della stanza e dell'omonima canzone, presentata al festival di Napoli del 1961 e cantata, nell'occasione, da Fausto Cigliano e Luciano Glori, raffigura due innamorati che si abbracciano mentre sono in mare.

La nona camera, la "Maliziusella", è, invece, ancora in cerca d'autore. Rilevante, nella realizzazione dell'albergo dipinto, è stato anche il contributo di Sasà Sorrentino, artista che sta realizzando il bancone della reception e l'architetto Andrea Florio, agerolese, purtroppo scomparso, che ha realizzato il bancone del bar in collaborazione con l'artista incisore del legno Davide Iaione.

Ha collaborato alla realizzazione dell'Albergo Dipinto di BaccoFurore lo studio di architettura DECA di Castellammare di Stabia

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.

Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni l'informazione di qualità, sostieni Amalfi News!

Scegli il tuo contributo con

Galleria Fotografica

Furore, l'Hostaria di Bacco è il primo "albergo dipinto" della Costiera Amalfitana
Furore, l'Hostaria di Bacco è il primo "albergo dipinto" della Costiera Amalfitana
Furore, l'Hostaria di Bacco è il primo "albergo dipinto" della Costiera Amalfitana

rank: 102239109

Attualità

Amalfi celebra la Giornata della Memoria con un concorso per le scuole e le nuove acquisizioni in Biblioteca Comunale

Il Comune di Amalfi, guidato dal Sindaco Daniele Milano, commemora le vittime dell'Olocausto attraverso la scuola e la cultura. Spazio alla creatività dei ragazzi, in tutte le sue forme artistiche, per rielaborare uno dei momenti più oscuri e tragici della Seconda Guerra Mondiale, ma soprattutto per...

Elettropompa: tutto ciò che devi sapere

L'elettropompa è uno strumento molto utile per la gestione dell'acqua, la si usa, infatti dal giardino alla piscina ed indubbiamente anche in cantina. Si tratta di uno strumento importante e particolare che, anche a causa degli ultimi fatti di cronaca legati ad allagamenti e disagi climatici è diventata...

Vittorio Sgarbi e la magia di Ravello: una riflessione tra storia e cultura

L'illustre critico d'arte e politico, Vittorio Sgarbi, ha recentemente condiviso un momento di riflessione e raccoglimento dal prestigioso albergo Palazzo Avino di Ravello. La foto lo ritrae immerso nella lettura di un libro, avvolto in un accappatoio, con alle spalle il panorama mozzafiato della Costiera...

Alla scoperta della Costiera Amalfitana in E-Bike: l’idea parte da Minori

Numeri importanti per la Costiera Amalfitana, che si avvicina all'anno record del 2022: turisti stranieri affascinati dai borghi in verticale, dalle baie, grotte ma anche dai siti archeologici quasi sul mare e dalle feste patronali. E per consentire loro di scoprirla in modo "lento", l'Otium SPA di Minori...

Naomi Biden, la nipote del presidente USA alla scoperta della Costa d'Amalfi con Franco Nuschese

La nipote del presidente degli Stati Uniti, Naomi Biden, è arrivata sabato scorso in Costiera Amalfitana a bordo di una BMW X5 blindata e diverse auto di scorta. Insieme a lei c'era il marito Peter Neal, con cui si è sposata lo scorso novembre. La coppia è stata accolta dall'imprenditore minorese Franco...

Amalfi News - Il Magazine della Costa d'Amalfi

Abbiamo notato che stai usando uno strumento che blocca gli annunci pubblicitari.

La pubblicità ci permette di offrirti ogni giorno un servizio di qualità.

Per supportarci disattiva l'AdBlock che stai utilizzando.