Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 1 giorno fa B. Vergine del Carmelo

Date rapide

Oggi: 16 luglio

Ieri: 15 luglio

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Amalfi NewsAmalfi News Costiera Amalfitana

Il Magazine della Costa d'Amalfi

Luxury Hotel Santa Caterina in Amalfi Pasticceria Andrea Pansa dal 1830 addolcisce la Costa d'Amalfi Ravello Festival edizione 2018, il fascino della cultura in Costa d'Amalfi

Amalfi News

Luxury Hotel Santa Caterina in Amalfi Pasticceria Andrea Pansa dal 1830 addolcisce la Costa d'Amalfi Ravello Festival edizione 2018, il fascino della cultura in Costa d'Amalfi

Tu sei qui: Notizie e Lifestyle“Sul Golgota a spirar”: a Napoli la presentazione del libro sui canti penitenziali della Settimana Santa di Minori

Notizie e Lifestyle

“Sul Golgota a spirar”: a Napoli la presentazione del libro sui canti penitenziali della Settimana Santa di Minori

Scritto da (mariaabate), mercoledì 2 maggio 2018 18:15:29

Ultimo aggiornamento mercoledì 2 maggio 2018 18:15:47

I riti della Settimana Santa a Minori saranno presentati, nel libro "Sul Golgota a spirar", sabato 5 maggio prossimo, alle 10:30, presso il Conservatorio di musica san Pietro a Majella. La pubblicazione, curata da Pasquale Scialò e Francesca Seller per l'editore Squilibri, documenta e studia compiutamente l'antica tradizione penitenziale che si tiene ogni anno a Minori, in Costiera Amalfitana, nel periodo pasquale, con un percorso che inizia e si conclude nella sede dell'arciconfraternita del SS. Sacramento e attraversa tutto il paese.

Alla presentazione interverranno Serena Facci, etnomusicologa dell'università Tor Vergata di Roma, e i docenti del conservatorio partenopeo Marta Columbro e Paologiovanni Maione. Saranno presenti i due curatori del volume e gli autori dei saggi presenti nel libro. Al termine i «Battenti» eseguiranno dal vivo alcuni canti di tale tradizione.

Con un significativo corredo fotografico e, per la prima volta, la versione integrale dei canti che accompagnano e cadenzano la processione rituale, il volume (con due cd allegati) è il punto di arrivo di un articolato programma di ricerca promosso dal Conservatorio di Musica Giuseppe Martucci di Salerno, che ha registrato l'intensa partecipazione di studenti e cittadini interessati ai temi della musica paraliturgica dell'area meridionale. Accanto ai saggi dei curatori, il libro contiene contributi di Luigi Aceto, Vincenzo De Gregorio, Candido Del Pizzo, Cristiana Di Bonito, Raffaele Di Mauro, Ignazio Macchiarella, Gioacchino Mansi, Matilde Mastroberti e Antonello Mercurio.

Protagonisti indiscussi della cerimonia sono i «Battenti», i peccatori incappucciati, che, vestiti di un lungo camice bianco, con il volto coperto e cinti da una rozza corda, nei giorni di Giovedì e Venerdì Santo annunciano gli ultimi eventi della vita del Cristo, servendosi di gesti rituali che, simbolicamente, esprimono il desiderio di espiazione per i peccati del mondo. Parte significativa e preponderante del rito, nonché la ragione principale del suo enorme fascino, sono le melodie penitenziali che essi intonano, secondo complesse modalità esecutive codificate dalla tradizione, nel loro mistico procedere per scale scoscese e sentieri a volte anche impervi. Nei due toni caratteristici - «a tono ‘e vascio» e «a tono ‘e ‘ncoppa» - si sviluppa così un canto intenso e profondo che parla al mondo dell'immortalità dell'anima.

Nella valutazione dei canti penitenziali di Minori - anche nei suoi rapporti con le tradizioni orali e colte del territorio - è emerso che, nella trasmissione di generazione in generazione, la componente verbale è codificata in un libretto adottato fedelmente dai penitenti, mentre quella musicale è appresa dai membri della comunità "a orecchio", secondo una sequenza stadiale che dalla prima infanzia arriva alla maggiore età per poi stabilizzarsi a partire dall'avvenuta "muta della voce".

«Mi congratulo, e con me l'intera Amministrazione Comunale, con gli autori - ha detto il sindaco di Minori Andrea Reale - perché, con il loro impegno e con l'alta professionalità che li contraddistingue, hanno contribuito alla divulgazione, ma soprattutto alla valorizzazione e conservazione del più importante bene immateriale presente in Costa D'Amalfi: "il Canto dei Battenti"».

Galleria Fotografica

rank:

Ultimi articoli in Notizie e Lifestyle

Notizie e Lifestyle

Giorgia Gianetiempo in Costiera Amalfitana per una dolce tappa di gusto da Sal De Riso

Giorgia Gianetiempo si gode una dolce pausa di relax in Costiera Amalfitana con il fidanzato Luca Turco. La giovanissima attrice, classe 1996, è divenuta famosa al grande pubblico per il ruolo di Rossella Graziani interpretato dal 2010 nella soap opera tutta made in sud "un posto al sole". La Giantiempo,...

Notizie e Lifestyle

L'attrice libanese Darine Hamze in Costiera Amalfitana tra Positano e Capri

Darine Hamze, attrice libanese, è a Positano per una vacanza di pace e relax. Postando su Instagram una sua foto con il mare di Positano sullo sfondo ha scritto: "Ricaricando l'energia della mia anima. Viaggiare è la mia meditazione in movimento". Vincitrice del premio come miglior attrice all'Oran International...

Notizie e Lifestyle

Bono Vox in Costiera Amalfitana, il leader degli U2 sceglie la Divina per le sue vacanze

Si infuoca l'estate in Costiera Amalfitana grazie all'arrivo di numerosi personaggi importanti. Nel pomeriggio è arrivato a Maiori, in un'anonima Mercedes grigia, Bono Vox, il leader del gruppo degli U2. La sua presenza, ovviamente, non è passata inosservata e tra paparazzi appostati e persone curiose,...

Notizie e Lifestyle

Guidare la nuova Up! in Costiera Amalfitana: il piacere del viaggio senza la fretta di arrivare

Nel mondo delle utilitarie di qualità la nuova Volkswagen UP! si è ritagliata un suo piccolo spazio riuscendo nella non facile impresa di distinguersi dalle tante e agguerrite concorrenti. Avevamo ordinato ad aprile scorso la meno potente di queste utilitarie, dotandola di tutti i gadget che sono ormai...

La cultura in Costiera Amalfitana passa per il Ravello Festival edizione 2018 Antica Pasticceria Pansa Amalfi Sal De Riso Costa d'Amalfi la pasticceria in Costiera Amalfitana