Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 1 giorno fa S. Magno vescovo

Date rapide

Oggi: 19 agosto

Ieri: 18 agosto

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Amalfi NewsAmalfi News Costiera Amalfitana

Il Magazine della Costa d'Amalfi

Luxury Hotel Santa Caterina in Amalfi Pasticceria Andrea Pansa dal 1830 addolcisce la Costa d'Amalfi Ravello Festival edizione 2018, il fascino della cultura in Costa d'Amalfi

Amalfi News

Luxury Hotel Santa Caterina in Amalfi Pasticceria Andrea Pansa dal 1830 addolcisce la Costa d'Amalfi Ravello Festival edizione 2018, il fascino della cultura in Costa d'Amalfi

Tu sei qui: GourmetGli ‘Ndunderi di Santa Trofimena alla Torre Normanna di Maiori il gusto della tradizione tramandata dallo chef Luigi Proto / ricetta

Gourmet

I fratelli Proto , originari di Minori, rispettano le antiche tradizioni in onore della Santa Patrona

Gli ‘Ndunderi di Santa Trofimena, alla Torre Normanna di Maiori il gusto della tradizione tramandata dallo chef Luigi Proto / ricetta

Tradizione e innovazione in queste due varianti di 'Ndunderi dedicate

Scritto da (admin), venerdì 13 luglio 2018 16:48:25

Ultimo aggiornamento venerdì 13 luglio 2018 18:22:02

La Costiera Amalfitana non è solo un luogo magico dove trascorrere vacanze indimenticabili, un lembo di terra ricco di verde e separato dal mare da una scogliera che lo protegge, ma anche un contenitore di cultura e tradizioni che si tramandano da centinaia di anni.

Vivere la Costa d'Amalfi significa conoscere i luoghi, le storie e soprattutto i personaggi che la popolano.

Nel giorno in cui si festeggia Santa Trofimena, patrona e protettrice del piccolo borgo marinaro di Minori, è usanza preparare per il pranzo i famosi ‘Ndunderi minoresi, una sorta di grosso gnocco ripieno, con sugo di pomodoro classico.

I fratelli Proto, che da anni rappresentano in modo eccellente la gastronomia della Costiera Amalfitana, gestiscono oggi uno dei luoghi più magici del nostro territorio che da solo vale una visita in queste terre: La Torre Normanna.

Seppur recenti, gli Ndunderi risalgono ai primi del 900. Lo storico enogastronomico Ezio Falcone ritrovò, all'interno della fornitissima Biblioteca dell'Abbazia Benedettina di Cava de' Tirreni, l'antica ricetta delle "palline latine" da cui, coadiuvato dallo chef Enrico Cosentino, realizzò la ricetta degli "Ndunderi dell'Antica Repubblica di Amalfi".

La tradizione vuole che questo piatto si tramandi di generazione in generazione e che ogni famiglia di Minori nasconda un proprio piccolo segreto per renderli più buoni.

Non fanno eccezione i fratelli Proto che, seppur trasferiti nella vicina Maiori all'interno di un'antica torre di avvistamento saracena, hanno nel loro menù questo straordinario piatto che a Minori è usanza preparare il 13 luglio, giorno in cui si celebrano i solenni festeggiamenti in onore di Santa Trofimena.

Da alcuni scritti di Ezio Falcone: «Era, infatti, consuetudine che tutti i capi famiglia partecipassero alla processione con il loro bell'abito scuro, con camicia bianca inamidata sul cui colletto, però, spiccava una rossa macchia di pomodoro, a significare che era stato consumato il piatto in onore della Santa».

La ricetta, che lo Chef Luigi Proto ci ha descritto, all'apparenza di una semplicità disarmante, è la seguente:

Impastare 1 kg di ricotta Tramonti, 350 grammi di farina, 2 uova, 50 grammi di parmigiano, sale e pepe quanto basta, fino ad ottenere dei grossi gnocchi. Preparare una salsa di pomodorini e basilico e cuocere. Immergere gli 'ndunderi in acqua bollente opportunamente salata e saltarli successivamente nella salsa mantecandoli con provola e basilico.

Semplice e delicato il piatto è un omaggio alla Santa Patrona che lo Chef Proto ha anche rivisitato aggiungendo, in una seconda versione a menù, limone igp Costa d'Amalfi, pomodorini secchi, acciughe di Cetara, noci e nocciole e che noi vi invitiamo ad assaggiare accompagnandolo, su suggerimento del sempre attento Daniele, da un fresco ed avvolgente "Vigna Traversa", un vino bianco che ben si sposa con i sapori decisi che compongono queste due versioni di ‘ndunderi della tradizione.

Galleria Fotografica

rank:

Ultimi articoli in Gourmet

Gourmet

Le melanzane col cioccolato, una specialità del Ferragosto maiorese

di Sigismondo Nastri* La melanzana col cioccolato è una specialità di Maiori, in Costiera amalfitana, e viene preparata, solitamente, il 15 agosto, nella ricorrenza della festa dell'Assunta, venerata qui col nome di Santa Maria a Mare. Anche se non è una "invenzione" maiorese, essa è profondamente radicata...

Gourmet

La star della TV canadese David Rocco in Costiera Amalfitana

Vacanza in Costiera Amalfitana per lo Chef, star della TV canadese, David Rocco, tra gli ambasciatori della gastronomia Made in Italy nel mondo. L'arrivo nella Divina è confermato dall'articolo de Il Vescovado, il giornale on line della Costa d'Amalfi, che lo ha intercettato grazie ad alcune foto caricate...

Gourmet

I pomodori essiccati al sole, una tradizione che racchiude tutto il gusto della Costa d’Amalfi

Distese di gemme rosse che brillano al sole. Se ne vedono un po’ ovunque in questo periodo, in Costa d’Amalfi. Se un modo per utilizzare i pomodori che la terra ci regala in grandi quantità ad agosto è quello di fare le conserve (clicca qui), un altro modo è quello di metterli ad essiccare per farne...

Gourmet

I liquori della Costiera nel nuovo “Bar Sirenis”, a Washington l’eredità dell'atranese Vincenzo Amodeo

La storia di Don Ciccio & Figli risale al 1883, quando Vincenzo Amodeo, iniziò a produrre il liquore in una piccola casa ad Atrani, in Costiera Amalfitana. La distilleria ha goduto di oltre 45 anni di successi prima di chiudere durante la seconda guerra mondiale. Nel 1951 il figlio di Vincenzo, Francesco...

La cultura in Costiera Amalfitana passa per il Ravello Festival edizione 2018 Antica Pasticceria Pansa Amalfi Sal De Riso Costa d'Amalfi la pasticceria in Costiera Amalfitana