Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 6 ore fa S. Tecla vergine martire

Date rapide

Oggi: 23 settembre

Ieri: 22 settembre

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Amalfi NewsAmalfi News Costiera Amalfitana

Il Magazine della Costa d'Amalfi

Petrillo Moda con le migliori marche italiane e straniere è garanzia di stile, eleganza e convenienza e, con un'esposizione di oltre 400mq, vale una visita a Contursi Terme. Luxury Hotel Santa Caterina in Amalfi Pasticceria Andrea Pansa dal 1830 addolcisce la Costa d'Amalfi

Amalfi News

Petrillo Moda con le migliori marche italiane e straniere è garanzia di stile, eleganza e convenienza e, con un'esposizione di oltre 400mq, vale una visita a Contursi Terme. Luxury Hotel Santa Caterina in Amalfi Pasticceria Andrea Pansa dal 1830 addolcisce la Costa d'Amalfi

Tu sei qui: Economia e TurismoSanta Maria de Olearia a Maiori e i suoi meravigliosi affreschi: il calendario delle visite

Economia e Turismo

Santa Maria de Olearia a Maiori e i suoi meravigliosi affreschi: il calendario delle visite

Scritto da (mariaabate), venerdì 20 aprile 2018 14:54:21

Ultimo aggiornamento venerdì 20 aprile 2018 14:58:38

Situata a 4 chilometri dal centro di Maiori con accesso sulla Statale 163 Amalfitana, la Badia di Santa Maria de Olearia, di proprietà dello Stato, è uno dei più celebri insediamenti monastici dell'antico Ducato di Amalfi medievale, risalente al X secolo. La sua importanza deriva soprattutto dai cicli pittorici medievali che ancora si conservano all'interno dell'edificio interamente ricavato nella roccia, ampliato progressivamente fino a divenire un Monastero.

Strutturato in tre cappelle sovrapposte, al livello più basso troviamo la più antica delle cappelle, nota come "Cappella delle Catacombe" o Cripta. Sul muro orientale dell'anticamera della Cripta ci sono gli affreschi meglio conservati dell'intero complesso di Santa Maria de Olearia, come ad esempio quello della "Vergine coi Santi". A destra della Vergine un Santo barbuto che indossa una tunica bianca, con clavi rosse ed un mantello giallo; a sinistra un Santo in armi. Proseguendo nella Cripta si osservano "Tre figure con aureola", le cui teste, purtroppo, sono state rimosse. Le immagini, forse, sono di Cristo con ai lati San Giovanni Battista e San Giovanni Evangelista. L'abside centrale della Cripta presenta un Cristo in piedi, vestito di tunica bianca e mantello d'oro. Ai lati due angeli in abiti bizantini. Una rampa di scale porta dalla Cripta ad una terrazza antistante la "Cappella Principale". Sopra alla cappella principale sorge la Cappella di San Nicola. Affaccia sul cortile principale e sul suo prospetto emerge un medaglione che raffigura da un lato "La Mano di Dio" e dall'altro due Angeli Osannati. La "Vergine Maria col Bambino" si trova invece nell'abside della Cappella, attorniata da San Paolino e San Nicola. I due santi, riconoscibili per l'iscrizione posta ai loro piedi, sono rappresentati in ambiti vescovili e mentre leggono un libro.

La Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio di Salerno e Avellino, diretta da Francesca Casule, ha comunicato il calendario delle apertura dell'Abbazia alle visite. L'iniziativa è a cura del Comune di Maiori che ha stipulato con la Soprintendenza un protocollo d'intesa (11 aprile 2016) per promuovere la tutela e la fruizione del monumento che resterà aperto anche a Pasqua e Lunedì in Albis. Le aperture sono organizzate dall'associazione Maiori Cultura (info tel. 333 8907 653).

Calendario:

21 aprile 15.30 - 18.30

22 aprile 10.00 - 13.00

25 aprile 15.30 - 18.30

28 aprile 15.30 - 18.30

29 aprile 10.00 - 13.00

1 maggio 10.00 - 13.00

5 maggio 15.30 - 18.30

6 maggio 10.00 - 13.00

9 maggio 15.30 - 18.30

12 maggio 15.30 - 18.30

13 maggio 10.00 - 13.00

15 maggio 15.30 - 18.30

19 maggio 15.30 - 18.30

20 maggio 10.00 - 13.00

23 maggio 15.30 - 18.30

26 maggio 15.30 - 18.30

27 maggio 10.00 - 13.00

30 maggio 15.30 - 18.30

2 giugno 15.30 - 18.30

3 giugno 10.00 - 13.00

6 giugno 15.30 - 18.30

9 giugno 15.30 - 18.30

10 giugno 10.00 - 13.00

13 giugno 15.30 - 18.30

16 giugno 15.30 - 18.30

17 giugno 10.00 - 13.00

20 giugno 15.30 - 18.30

23 giugno 15.30 - 18.30

24 giugno 10.00 - 13.00

27 giugno 15.30 - 18.30

30 giugno 15.30 - 18.30

1 luglio 10.00 - 13.00

4 luglio 15.30 - 18.30

7 luglio 15.30 - 18.30

8 luglio 10.00 - 13.00

11 luglio 15.30 - 18.30

14 luglio 15.30 - 18.30

15 luglio 10.00 - 13.00

18 luglio 15.30 - 18.30

21 luglio 15.30 - 18.30

22 luglio 10.00 - 13.00

25 luglio 15.30 - 18.30

28 luglio 15.30 - 18.30

29 luglio 10.00 - 13.00

1 agosto 15.30 - 18.30

4 agosto 15.30 - 18.30

5 agosto 10.00 - 13.00

8 agosto 15.30 - 18.30

11 agosto 15.30 - 18.30

14 agosto 15.30 - 18.30

18 agosto 15.30 - 18.30

19 agosto 10.00 - 13.00

22 agosto 15.30 - 18.30

25 agosto 15.30 - 18.30

26 agosto 10.00 - 13.00

29 agosto 15.30 - 18.30

1 settembre 15.30 - 18.30

2 settembre 10.00 - 13.00

5 settembre 15.30 - 18.30

8 settembre 15.30 - 18.30

9 settembre 10.00 - 13.00

12 settembre 15.30 - 18.30

15 settembre 15.30 - 18.30

16 settembre 10.00 - 13.00

19 settembre 15.30 - 18.30

22 settembre 15.30 - 18.30

23 settembre 10.00 - 13.00

26 settembre 15.30 - 18.30

29 settembre 15.30 - 18.30

30 settembre 10.00 - 13.00

3 ottobre 15.30 - 18.30

6 ottobre 15.30 - 18.30

7 ottobre 10.00 - 13.00

10 ottobre 15.30 - 18.30

13 ottobre 15.30 - 18.30

14 ottobre 10.00 - 13.00

17 ottobre 15.30 - 18.30

20 ottobre 15.30 - 18.30

21 ottobre 10.00 - 13.00

24 ottobre 15.30 - 18.30

27 ottobre 15.30 - 18.30

28 ottobre 10.00 - 13.00

31 ottobre 15.30 - 18.30

1 novembre 10.00 - 13.00

7 dicembre 14.30 - 17.30

8 dicembre 14.30 - 17.30

9 dicembre 10.30 - 13.00

21 dicembre 14.30 - 17.30

22 dicembre 14.30 - 17.30

23 dicembre 10.30 - 13.00

26 dicembre 14.30 - 17.30

29 dicembre 14.30 - 17.30

30 dicembre 10.30 - 13.00

Galleria Fotografica

rank:

Ultimi articoli in Economia e Turismo

Economia e Turismo

Un viaggio in Costa d'Amalfi su "Vogue": la guida della Interior e Fashion Designer Victoria Hampshire

La designer di calzature Victoria Hampshire ha condiviso i suoi luoghi top sulla costa più bella d'Italia, la Costa d'Amalfi, in un articolo su Vogue, che è una vera e propria guida turistica personalizzata tra tutti i suoi borghi. La creatrice del brand Capri Positano Sandals, infatti, ha vissuto per...

Economia e Turismo

Le 5 suite più lussuose della Costiera Amalfitana secondo “Architectural Digest”

Ha stilato l'elenco delle 5 suite più lussuose della Costa d'Amalfi, la rivista statunitense "Architectural Digest", che dal 1920 si occupa di arredamento, architettura, nonché del meglio in termini di stile, cultura e viaggi. Con le sue scoscese pareti rocciose, i villaggi collinari, le strade tortuose...

Economia e Turismo

La Costiera Amalfitana secondo “India Outbound”: Ravello, Positano e Amalfi tra le mete di lusso italiane

Tra le mete per una vacanza di lusso in Italia secondo "India Outbound" la Costiera è imperdibile. Nel lungo articolo che l’autrice, Surbhi Kapila, indirizza ai suoi connazionali, Ravello, Positano e Amalfi sono descritte come gioielli incantevoli, da visitare almeno una volta nella vita. Un racconto...

Economia e Turismo

“Amalfi Bleu”: lanciato sul mercato indiano il profumo che richiama la Costiera

Il profumo è molto più di un semplice prodotto di bellezza: ha il potere di suscitare emozioni e persino riportarti indietro nel tempo. E le emozioni che scatena Amalfi (e la sua Costiera) sono quelle che i profumieri ambiscono di più a catturare, per poterle rivivere ogni volta che si vuole, a chilometri...

La cultura in Costiera Amalfitana passa per il Ravello Festival edizione 2018 Antica Pasticceria Pansa Amalfi Sal De Riso Costa d'Amalfi la pasticceria in Costiera Amalfitana